Mario Lucini sindaco: perché votarlo

Mi sono accorto che non ho ancora parlato come si deve in questa sede del mio appoggio a Mario Lucini.

A differenza di altri, io l’ho sostenuto fin dal principio, dalle primarie a seguire. Credo che la sua competenza  e il suo modo di fare siano le qualità necessarie per chi dovrà bonificare una eredità ventennale davvero farraginosa. Serve trasparenza, un rapporto nuovo coi cittadini, che io credo debba essere esteso non solo con la partecipazione dei consigli comunali, ma anche con l’estensione ai cittadini interessati di luoghi di discussione come Fare Comune nato dopo le primarie di novembre. Credo che Mario Lucini sia in grado di intercettare le esigenze di moderati e progressisti di questa città, andando però oltre queste spesso sterili divisioni. Non è solo un uomo del fare, ma è anche e soprattutto un uomo del fare bene, perché non agisce da solo, ma ascolta gli altri e i loro bisogni prima di agire.  Qualità, partecipazione, solidarietà, sostenibilità, trasparenza, esperienza, credibilità sono le nostre parole d’ordine.  Como può cambiare, si può cambiare, si deve cambiare. E’ il momento di farlo.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *