Tag Archives: CGIA Mestre

La puntualità dell’ovvio

Ogni tot mesi arriva puntuale un comunicato della CGIA di Mestre che viene a raccontarci che c’è un’Italia di professioni e mestieri ricercati e che nessuno vuol più fare, anche se ben pagati. Poi parli con amici che quei lavori li fanno davvero e scopri che la realtà è sempre la stessa: contratto part-time e però poi lavori 40 ore la settimana, straordinari non pagati, orari spezzati con pause in orari improbabili, ricattabilità e mobbing quotidiano.

Panettieri pagati come oro, parrucchieri introvabili e via a scedere con gli ingegneri e i programmatori informatici o i grafici.

E’ di qualche settimana fa a notiza che Repubblica aveva offerto 500 euro al mese per l’impaginazione del giornale: ora se uno dei principali quotidiani nazionale fa questo tipo di offerta, che viene rifiutata, probabilmente il motivo per cui anche gli altri lavori non vengono trovati è molto semplice: il prezzo.

Non è pensabile che una persona oggi in Italia accetti un lavoro che pur nelle mille difficoltà non gli permetta la sussistenza. Mi pare chiaro quindi che qualcosa nella trattazione dei dati da parte della CGIA di Mestre non funzioni e invece sarebbe utile e opportuno per tutti avere le giuste informazioni per capire che cosa non va e chi sta cercando di fare il furbo alle spese degli altri.