Tag Archives: internet

Equivoci mediatici

 

Che cosa è la democrazia digitale? Qualcuno, anzi molti, hanno troppi dubbi, troppa fiducia. Altri fraintendono. E non si capisce più nulla.

Di certo è vero che la nuova politica si fa anche su internet, ma non nel modo in cui la intende Grillo. Non basta essere brave persone, bisogna essere persone brave, altrimenti le cattive ci fregheranno sempre.

Il dubbio poi continua quando capiamo che chi pensa che si possa fare politica senza comunicazione non ha capito granché. La politica è comunicazione, ma la comunicazione non è politica. Tanto che le categorie dello spirito che l’immaginario collettivo sta affibbiando a Renzi sono lo sfasciacarrozze e il concorrente di quiz. Certo comunicano, ma non concetti politici. E ai presentatori e alla gente va bene così.

Banda larga a Como

 

Da notiziario comunale- Progetto Regione-Telecom per la posa della banda larga

20/09/2012 – Nell’ambito di un progetto avviato lo scorso anno da Regione Lombardia e TelecomItalia, per la diffusione dell’Adsl (banda larga) anche in aree cosiddette a fallimento di mercato, a partiredalla prossima settimana prenderanno il via una serie di interventi su alcune strade comunali. Neimesi scorsi la società telefonica ha già lavorato in via per Brunate e attualmente lavori sono in corsoin via XXVII Maggio. Il cronoprogramma è in corso di definizione e non appena sarà stato definitoverrà dettagliato. L’elenco delle strade, in ogni caso, comprende: Statale per Lecco (attraversamento),via Crotto del Sergente, via Majocchi, via Terlizza, via Belvedere, via Acquanera, via Rienza, viaPannilani, via Navedano, via Maurizio Monti, via Peregrino, via Castelnuovo (attraversamento piùmarciapiede), via Bregno, via Isonzo, via San Giovanni da Meda, via Casartelli, via Giovio, viaVaresina (attraversamento), via al Piano, via Virgilio, via Muggiò, via Canova, via Solari, via Pio XI,via Bellinzona (marciapiede), via al Roccolo, via Sagnino, via Zanello, via Segantini, via Fattori, viaDeledda, via Silva. Così come già sperimentato in via per Brunate e in via XXVII Maggio, i lavoriprevedono uno scavo in minitrincea, ossia uno scavo effettuato con una fresa, della larghezzamassima di 15 centimetri e con una profondità tra i 30 e i 35 centimetri. L’utilizzo di questa tecnicaconsente di minimizzare i disagi alla viabilità che sarà sempre garantita, in quanto l’impatto del cantiere, per le dimensioni ridotte dello scavo, è limitato. Il buco scavato viene poi ricoperto da unamalta cementizia che consente il transito veicolare entro due ore dalla posa.

Credo che questa operazione sia utilissima, anche se  darà qualche disagio ai cittadini. Secondo i Pirati tedeschi internet è uno dei diritti fondamentali dell’uomo. Io non mi spingerei così in là, ma è evidente che interventi atti a migliorare il servizio banda larga sono quelli che più toccano il tema dell’innovazione nella vita ordinaria dei cittadini. L’Italia subisce un gap di informazione rispetto agli altri paesi proprio per via dei problemi di diffusione e di fruizione di internet; andare ad operare in questa direzione ci permette di non farci scivolare il futuro tra le dita.